MEONLINE.it - Il portale della Sicilia orientale

Web Site della città di MESSINA INFORMAZIONI TURUSTICHE CULTURALI AZIENDALI MAPPE DI MESSINA INFORMAZIONI SULLA PROVINCIA DI MESSINA MESSINA CITTA' DELLA SICILIA

Leggende della Sicilia

Leggende della Sicilia

Tra le leggende che in Sicilia si tramandano nei secoli, di generazione in generazione, ve ne sono alcune particolarmente belle, che nascono da un evento reale, reso eterno dal mito. Tra queste vi è, ad Agrigento, la “Leggenda del Mandorlo” che narra di una storia d’amore nella quale una principessa di nome Fillide, credendo che il suo amato Amacante avesse perso la vita nella guerra di Troia, decise di morire. Fu così trasformata in mandorlo dalla dea Atenea, che provò pena per lei e quando Amacante, che era ancora vivo, tornò a casa non potè che abbracciare l’unica cosa che rimaneva dell’amata: l’albero. Questo, in risposta all’abbraccio si ricopri di fiori bianchi, i fiori del mandorlo.

[caption id="attachment_21" align="aligncenter" width="300"]Sicillia Sicillia[/caption]

Luoghi tra mito e realtà

Oltre alle leggende, l’esile confine tra mito e realtà, si ritrova anche in molti luoghi della Sicilia, come l’isola di Lampedusa, un’isola che si trova nel Canale di Sicilia e che raccoglie in sè miti e leggende legate alla mitologia. Tra queste il mito dei Ciclopi, i giganti con un solo occhio nella fronte: a spiegare questa leggenda potrebbe essere stata la presenza in Sicilia, in età preistorica, di elefanti che presentavano un buco in fronte (che corrispondeva al foro nasale) e che questi siano stati considerati i grandi giganti con un solo occhio, i ciclopi. Un’altre leggenda, che si avvale di testimonianze, è quella sulla presenza dei licantropi: in alcune zone della Sicilia viene raccontato di esseri umani che, nelle notti di luna piena, assumono le sembianze di lupi e uccidono gli uomini perchè si devono nutrire di carne umana. La scienza ha dato nomi a questi fenomeni, che rientrano all’interno di quadri clinici, ma ciò che è importante sottolineare è quel confine tra mito e realtà che in Sicilia spesso ritroviamo.

Blog Image